Sharing
Business
Ideas
 

// Contact Us //

-> info@wine2wine.net <-

wine2wine

Sostenibilità sociale: un’industria del vino inclusiva, sfaccettata, etica e democratica

Il focus di wine2wine per l’edizione 2019 è la sostenibilità sociale. Ormai da tempo, il tema è al centro di molte discussioni, relative alla wine industry e oltre. Si è parlato così tanto di sostenibilità che l’argomento è ormai entrato a far parte dei vocabolari e delle agende di tantissime organizzazioni da tutto il mondo. Purtroppo però, come accade a molte “parole di tendenza”, la popolarità di questo concetto ne ha oscurato la vera sostanza.

La situazione politica, culturale, economica e ambientale attuale incita la nostra wine community all’azione, e noi di wine2wine abbiamo deciso di non tirarci indietro: dobbiamo sviluppare un’industria più sostenibile. Per fare ciò, vogliamo incoraggiare una leadership visionaria, in grado di abbracciare una definizione di sostenibilità più completa, una conclusione che ruoti attorno agli aspetti sociali di questo termine.

Oltre il cambiamento climatico e i vini biologici

Una delle sfide dell’abbracciare una definizione olistica di sostenibilità è che, nel contesto del settore vitivinicolo, questo concetto è ormai diventato sinonimo solo delle sue accezioni ecologiche. Infatti, l’evidente risonanza economica del cambiamento climatico sulla wine industry ha in parte contribuito a spostarne l’attenzione esclusivamente sull’aspetto ecologico del problema.

Negli ultimi anni, i vini biologici, biodinamici e sostenibili hanno guadagnato punti sia tra i produttori che i consumatori, spesso dominando le discussioni sulla “sostenibilità” nei forum dell’industria vinicola. È chiaro però come questo sia solo una delle sfaccettature sull’argomento, e come non possa essere esemplificativa dell’intero tema. Per questo, se da una parte qualsiasi tipo di attenzione verso il tema deve essere apprezzata, dall’altra va ricordato che il concetto di “sostenibilità” va ben oltre. Infatti, come riconosciuto dall’International Office of Vine and Wine (OIV) e i suoi Principi generali OIV sulla vitivinicoltura sostenibile: “La vitivinicoltura sostenibile cerca di equilibrare la produttività economica, la giustizia sociale e la validità ambientale”.

Che cos’è la sostenibilità sociale?

Nei Principi Generali della Viticultura Sostenibile, l’OIV rileva i tre aspetti chiave della sostenibilità sociale:

1) Le condizioni di lavoro

2) L’integrazione con l’ambiente socio-economico, così come quello culturale e locale

3) La salute e la sicurezza dei consumatori

Per noi, non solo. Anche l’essere consapevoli degli impatti (sia positivi che negativi) che le attività del nostro business hanno sull’intera catena di produzione e vendita del vino è una questione di sostenibilità sociale. Bisogna ammettere che molte aziende vinicole e molti professionisti del settore hanno già adottato diverse misure per mitigare i rischi sociali del loro operato e garantire che le loro pratiche commerciali non causino danni. Lo stesso, possono e devono fare molto di più. La sostenibilità sociale sono tutte quelle pratiche che promuovono il benessere umano e l’inclusione.

Così come le aziende vinicole devono essere direttamente coinvolte nello sviluppo socio-economico delle regioni in cui lavorano, così, per essere sostenibile, il programma di un evento come wine2wine  deve coinvolgere tutti quei professionisti del settore che lavorano per creare una wine community e un mondo più inclusivo, sfaccettato, democratico, equo e interconnesso. Solo in questo modo la wine industry sarà sia nella posizione perfetta per conservare il ricco patrimonio culturale del vino, che in quella ottimale per ricondividerlo ad una comunità più diversificata.

I nostri relatori sostenibili

Per guidare i partecipanti attraverso il tema speciale di quest’anno abbiamo reclutato un gruppo di relatori che con le loro iniziative esemplificano il tema della sostenibilità sociale. Durante i loro seminari, i seguenti speaker discuteranno di vari aspetti della sostenibilità sociale.

– Yannick Benjamin (co-fondatore di Wine on Wheels & Wheeling Forward)

– Julia Coney (wine writer, educator e consulente enologica)

– Elaine Chukan Brown (Scrittrice, relatrice ed illustratrice)

– Kristina Kelley (Senior Director of Corporate Public Relations E. & J. Gallo Winery)

– Tim Banks (Ornellaia)

– Gaia Gaja (Gaja)

– Robert Joseph (Wine Writer)

Per saperne di più sugli argomenti da loro trattati invece, basta leggere il nostro prossimo blog post. Se non te lo vuoi perdere, lasciaci la tua mail. Qui sotto.

 

Siamo inoltre lieti di annunciarti che i biglietti per wine2wine 2019 sono finalmente disponibili. Li trovi sul nostro sito a meno di metà del prezzo originale fino al prossimo 1° settembre.

 

 
 

Viale del Lavoro 8 – 37135 Verona VR

organizzato da

 
 

in collaborazione con

 
 

© Veronafiere S.p.A. Viale del Lavoro 8 – 37135 Verona – Italia – C.F. e P. Iva 00233750231 –  Tel. +39 045 8298111 – Fax 045 8298288         Cookie | Privacy