Sharing
Business
Ideas
 

// Contact Us //

-> info@wine2wine.net <-

wine2wine

MASCIARELLI – Il piacere paziente, un percorso emozionale sul vino che vi conquisterà.

Oggi ti racconteremo una storia.

È una storia speciale, che nasce in Abruzzo più di 30 anni fa con Gianni Masciarelli, fondatore della MASCIARELLI VINI (San Martino sulla Marrucina, Chieti).

A raccontarcela è stata Circle, l’agenzia di comunicazione (che ci ha già raccontato come sviluppare un progetto di comunicazione nel settore enologico) che ha trasformato un racconto in un progetto di comunicazione e storytelling, che reincarna l’anima emozionale che il vino, e suoi produttori, custodiscono all’interno di una cantina.

 

 

Masciarelli, un viaggio tra passato e futuro.

L’azienda agricola MASCIARELLI Tenute Agricole nasce nel 1981 dall’intuito imprenditoriale di Gianni Masciarelli, figura simbolo del panorama enologico italiano e internazionale e protagonista dell’affermazione della vitivinicoltura abruzzese moderna.

Tra storia, tradizione e innovazione enologica, l’azienda ha contatattato l’agenzia di comunicazione Circle per un restyling del sito web, che non si è limitato ad una nuova impostazione grafica e funzionale, ma è stato integrato con un progetto articolato di storytelling: “Il piacere paziente“.

Questa idea ha voluto evidenziare due delle caratteristiche principali del vino: la cura verso ogni acino, ogni tralcio e ogni pianta, necessaria come la cura dell’amore verso una donna, e l’attesa necessaria affinché il vino raggiunga ed esprima tutti suoi profumi, sapori e colori.

 

“Il piacere paziente” – un percorso sensoriale digitale

Come sono state interpretate da un punto di vista comunicativo ed emozionale le due caratteristiche appena citate?

Scrivendo una storia, il piacere paziente, che racconta la vita di un uomo che scopre il vino da bambino, se ne innamora e pazientemente lo cura e lo aspetta, fino al momento in cui ne apprezza le sue caratteristiche migliori. È ciò che gli accade anche in amore e la sua vita è un continuo mescolarsi e intricarsi di emozioni, espresse – nella storia – attraverso i cinque sensi: l’olfatto, il tatto, la vista, l’udito e il gusto.

Questo viaggio indimenticabile inizia con un flashback del protagonista, oggi adulto, che nel profumo di un calice si ricorda bambino quando la sua palla finisce per errore nella bottaia e lui per la prima volta si trova a contatto con qualcosa di nuovo e affascinante. È un amore che scoppia per caso e all’improvviso il suo, al quale non sa dare un nome né un perché. Sa solo che si promisero attesa, disciplina rocciosa e atto d’amore. Imparare a capire l’importanza di ogni gesto e il rispetto di ogni tempo, così come la cura di ogni cosa, è stato fondamentale, così come lo è nelle vere storie d’amore. È solo alla fine, dopo tempo e lavoro, che si raccolgono i frutti migliori.

 

 

Come viene sviluppato un progetto come Il piacere paziente?

Innanzitutto si ascoltano le storie che l’azienda ha da raccontare. Il suo fondatore, Gianni Masciarelli, è scomparso nel 2008 lasciando nelle mani di sua moglie, l’imprenditrice Marina Cvetic, le redini dell’azienda. È lei che ha raccontato a Circle tutta la storia dell’azienda, alcuni aneddoti personali e tante curiosità interessanti. Da qui, dopo lunghi briefing creativi in agenzia, il lavoro di squadra di serial storyteller sviluppa un’idea nata come un’intuizione. Grazie al lavoro in collaborazione con il fotografo Stefano Schirato nasce la storia fotografica. I copywriter sono subito a lavoro per scrivere un testo che racchiuda questa storia, così come i sound designer per creare gli effetti sonori, perché ogni senso venga espresso attraverso i mezzi a disposizione. E così la vista, attraverso un lavoro di programmazione dell’interfaccia utente del progetto all’interno del sito web. Il risultato è un progetto emozionante e coinvolgente. L’unico rammarico? Aver dovuto lasciare fuori dallo schermo olfatto e gusto!

 

Perché affidare un progetto articolato a una agenzia?

Perché è in grado di trasformare una chiacchierata in un’idea e un’idea in un progetto, dando voce concretamente a ciò che a volte rimane solo nel cuore di chi quella cosa l’ha vissuta.

Un progetto come “Il piacere paziente” è reso possibile solo da un lavoro di team, organizzato e strutturato, in grado di unire conoscenze e capacità differenti per arrivare a un prodotto esclusivo di alta qualità, in grado di sfruttare il marketing a favore del brand e del cliente.

 

 

Circle, l’agenzia di comunicazione che lavora nell’enogastronomia

Cosa ne pensi de “Il piacere paziente”? Ti è piaciuto il lavoro di Circle? Ti piacerebbe affidare loro lo sviluppo del tuo brand?

Se la risposta è sì, manda una email a hello@foodcommunication.com e visita il sito web www.foodcommunication.com per scoprire gli altri progetto sviluppato nel settore enogastronomico.

 
 

Viale del Lavoro 8 – 37135 Verona VR

organizzato da

 
 

in collaborazione con