Sharing
Business
Ideas
 

// Contact Us //

-> info@wine2wine.net <-

wine2wine
Ornellaia e i vantaggi della sostenibilità sociale

Questo progetto di Ornellaia ti dimostra i vantaggi della sostenibilità sociale

I vantaggi della sostenibilità sociale sono tanti, tangibili e possono provenire da attività legate al mondo dell’arte. A provarlo c’è la Vendemmia d’Artista (VdA) di Ornellaia, che dall’essere una semplice cena d’anniversario è diventata uno dei progetti d’arte sostenibili più efficaci al mondo.

La Vendemmia d’Artista

La VdA è un progetto di sostenibilità sociale che celebra ogni nuova annata di Ornellaia. Ogni anno, la Vendemmia d’Artista vede un diverso artista internazionale creare un’opera d’arte per la tenuta e un numero di etichette in edizione limitata per il brand Ornellaia. Ispirazione per questi pezzi viene data dall’enologo che ha seguito l’annata, il quale seleziona una parola che esemplifichi al meglio il carattere del vino. La parola viene poi passata all’artista, che deve trasformarla in opera. Una volta create, alcune delle bottiglie numerate e firmate dall’artista vengono battute all’asta e i proventi della vendita donati ad un’iniziativa benefica legata al mondo dell’arte. L’ultima Vendemmia d’Artista, che ha visto la collaborazione dell’artista iraniana Shirin Neshat, ha devoluto l’intero profitto al programma “Mind’s Eye” della Fondazione Solomon R. Guggenheim, che si occupa di aiutare le persone non vedenti o ipovedenti a sperimentare l’arte attraverso l’utilizzo di tutti i sensi. Ormai al suo undicesimo compleanno, grazie alla rilevanza dei temi supportati e l’alto profilo delle fondazioni beneficiarie, la Vendemmia d’Artista è diventata un esempio di sostenibilità sociale nel settore vino.

L’Art Infusion Effect

La Vendemmia d’Artista ricade perfettamente nelle Arts-Based Initiatives, ossia tutti quegli interventi manageriali che impiegano una o più forme d’arte con due fini precisi: la consumazione di un’esperienza artistica all’interno di un contesto organizzativo e la trasformazione di un’opera d’arte in una risorsa aziendale. Solitamente, un ABI aumenta il valore dell’infrastruttura o dei prodotti dell’azienda e la sua adozione ha come scopo finale il miglioramento della performance aziendale. Questo tipo di iniziative è l’applicazione dell’Art Infusion Effect, un fenomeno che dimostra quanto le arti visive possano influenzare positivamente la valutazione dei consumatori su un dato prodotto. L’ “effetto” prova come i prodotti con componenti artistiche vengano automaticamente percepiti come lussuosi e, conseguentemente, preferiti ad altri. Questa inclinazione deriva dalla tendenza comune di associare l’arte ad una ricerca di eccellenza e dunque ai valori di unicità, status ed esclusività che fanno leva sulla maggior parte dei consumatori.

I vantaggi della sostenibilità sociale 

Comunicare attraverso l’arte e la cultura può quindi essere un importante strumento di marketing che aiuta a costruire l’immagine di un’azienda creativa, innovativa e che punta all’eccellenza. Ma non solo. Per un’impresa, l’arte rappresenta lo strumento adatto per fare sostenibilità sociale sia all’interno che all’esterno dell’ambiente lavorativo. Per un’azienda che investe in cultura, i vantaggi della sostenibilità sociale sono principalmente quattro:

• La qualità dell’ambiente di lavoro

Una collezione d’arte sul posto di lavoro stimola la creatività, la crescita personale, la socializzazione e lo sviluppo dello spirito critico dei dipendenti. In poche parole, un progetto come Vendemmia d’Artista può trasformare un ufficio in un ambiente che esprime le potenzialità di ogni individuo e rimarcare quindi uno dei tratti principali della sostenibilità sociale: il benessere dei lavoratori.

• L’aumento dell’impatto sociale dell’azienda

Investire in un’opera d’arte significa investire nel patrimonio culturale della società in cui si opera. Significa impegnarsi nella responsabilità sociale d’impresa e migliorare il rapporto con la comunità e il territorio in cui si lavora.–

• L’ottimizzazione della visibilità e del prestigio aziendale

Una collezione d’arte progettata con attenzione, coerente con mission e vision aziendali, favorisce un ritorno d’immagine positivo. Un’azienda che trasforma la cultura in risorsa viene automaticamente percepita come attenta e responsabile e ciò non fa altro che aumentarne visibilità e prestigio.

• Il vantaggio fiscale

Un’azienda che decide di investire in un progetto di sostenibilità sociale legato al mondo dell’arte gode di vantaggi fiscali, così come quelle imprese che finanziano e supportano iniziative culturali. Parte dell’investimento in cultura infatti, può essere detratto fiscalmente dal reddito dell’azienda.

Dalla sua creazione, la Vendemmia d’Artista ha sia donato milioni di dollari a svariate fondazioni d’arte di tutto il globo, che consolidato l’immagine di Ornellaia nel settore vino e oltre, che contribuito a rafforzare la sostenibilità economica dell’azienda facendola diventare una delle principali figure di riferimento nel campo della sostenibilità culturale. È chiaro come un progetto di tale portata non possa essere messo in piedi da molte altre cantine, lo stesso, i vantaggi che la sostenibilità sociale ha portato ad Ornellaia possono essere raggiunti anche dalle aziende più piccole.

 

 A wine2wine 2019, Tim Banks, Sales and Marketing Director di Ornellaia, ci ha illustrato il progetto per filo e per segno. Puoi riguardare la sua presentazione, qui  

 

 
 

Viale del Lavoro 8 – 37135 Verona VR

organizzato da

 
 

in collaborazione con

 
 

© Veronafiere S.p.A. Viale del Lavoro 8 – 37135 Verona – Italia – C.F. e P. Iva 00233750231 –  Tel. +39 045 8298111 – Fax 045 8298288         Cookie | Privacy