Sharing
Business
Ideas
 

// Contact Us //

-> info@wine2wine.net <-

Save the date 18-19 Ottobre 2021
wine2wine

Mattia Vezzola

Mattia Vezzola

Vice-president of Consorzio Valtenes

Mattia Vezzola è nato sul lago di Garda a Moniga del Garda, paese che dal 1896 crea il primo Rosé da vocazione viticola italiana. Viticoltore da 3 generazioni, continua la tradizione di famiglia dal 1936, con la cantina Costaripa a Moniga del Garda, di cui è enologo e proprietario. Studi enologia a Conegliano Veneto dal 1972. Dal 1974 al 1975 è responsabile del laboratorio di ricerca dell’associazione Enologi Italiani con sede a Milano e partecipa sin dall’inizio al rinascimento dell’enologia Italiana. Dal 1975 al 1981 è responsabile tecnico e commerciale per il nord Italia della Seitz-Italia con sede in Germania, la più rappresentativa e importante azienda al mondo nel settore della tecnologia enologica. Dal 1981 ad oggi, è enologo della cantina Bellavista in Franciacorta. Da sempre professa una tecnologia d’avanguardia al servizio della tradizione. Nel 2004, l’Associazione Italiana Sommelier, lo elegge “Migliore Enologo italiano”. Nel 2008, anche Il Gambero Rosso gli conferisce lo stesso riconoscimento, come “Migliore Enologo italiano”. Nel 2014, la Fondazione Italiana Sommelier, lo rielegge “Migliore Enologo italiano per l’anno 2015”. Nel 2015 la Deutschland Sommelier Association durante l’ultima edizione del Prowein a Dusseldorf lo elegge nuovamente miglior Enologo in Germania.

"L’Italia alla prova del Rosè, tra nuove bollicine e mercati"

Il “terzo colore del vino” che negli ultimi anni si è ormai imposto in maniera stabile sui mercati di tutto il mondo come tipologia con una propria fisionomia e identità definita e che attende, nei prossimi mesi, l’arrivo dell’atteso “Prosecco rosé” destinato a cambiare i numeri e dimensioni del mercato “in rosa”. Saranno questi i temi attorno a cui si confronteranno esperti di mercato e produttori al focus di Wine2Wine, cercando di interpretare quale futuro attende questa tipologia vinicola in quello che sarà il mercato post-pandemico. Numeri e analisi di mercato, presentati da Pierpaolo Penco (Wine Intelligence) e Carlo Flamini (Osservatorio del vino di UIV) offriranno lo spunto per capire meglio come si muove l’arcipelago rosati italiani nelle parole del presidente di Rosautoctono – Istituto del Vino Rosa Autoctono Italiano, Franco Cristoforetti, e l’enologo-produttore Mattia Vezzola, vicepresidente del Consorzio Valtenesi, moderati dal direttore del Corriere Vinicolo, Giulio Somma. Un argomento, quello dei rosati, che sarà il “tema dell’anno” del settimanale dell’Unione Italiana Vini per il 2021, abbinandosi al titolo del convegno centrale della prossima edizione del Simei che metterà a confronto esperienze in vigna, cantina e nei mercati di grandi realtà produttive internazionali. Un confronto globale che partirà dalle pagine del giornale con interventi di giornalisti di diversi paesi del mondo per approdare al simposio mondiale del Simei, la più importante fiera internazionale di tecnologie e prodotti per l’enologia, che quest’anno sarà attraversata da un “seduzione rosa”, una frontiera produttiva e commerciale di grande interesse per l’industria più avanzata della filiera delle forniture per il nostro settore che troverà, nuovamente, al Simei un’ampia e nutrita rappresentanza.

Viale del Lavoro 8 – 37135 Verona VR

 

a product of

 

with the patronage of

wine2wine - Logo ITA Italian Trade Agency

 

© Veronafiere S.p.A. Viale del Lavoro 8 – 37135 Verona – Italia – C.F. e P. Iva 00233750231 –  Tel. +39 045 8298111 – Fax 045 8298288         Cookie | Privacy