Sharing
Business
Ideas
 

// Contact Us //

-> info@wine2wine.net <-

wine2wine

On the Road con Sip Trip

Stevie Kim: In poche parole, cos’è ‘Sip Trip’?

Gino Colangelo: Sip Trip è il viaggio di Jeff Porter e amici di sommelier in giro per l’Italia. L’esperienza sarà narrata sottoforma di video, assaggiando grandi vini, incontrandone le persone e scoprendo aspetti culturali unici legati al territorio. Sip Trip aiuterà le aziende vinicole partecipanti a raccontare le loro storie attraverso i digital media in modo contemporaneo, avvincente e innovativo, portando nelle cantine la stampa e gli operatori del settore e creando eventi di degustazione per sommelier negli Stati Uniti.

Il video sarà girato da una squadra esperta, composta da un produttore, due telecamere e un tecnico del suono. Si tratta una produzione professionale di prima qualità.

Stevie: Com’e nata l’idea di Sip Trip?

Gino:

Per coincidenza, l’idea di Sip Trip è nata proprio a Wine2Wine l’anno scorso. Durante una chiacchierata casuale, Jeff mi ha raccontato della sua aspirazione a condividere il suo amore per l’Italia e per i vini italiani attraverso i media, che si è trasformata in una lunga conversazione con Marina Nedic di I.E.E.M., il nostro partner di Sip Trip e Jeff riguardo al progetto. Ed eccoci qui, 12 mesi dopo, già pronti a girare i nostri primi episodi. Siamo rimasti entusiasti della risposta delle cantine sostenitrici e siamo eccitati per le possibilità creative.  

Stevie: Quali sono le principali aziende partecipanti?

Gino: Abbiamo un’ottima lista. Durante il nostro primo viaggio – che inizierà la fine di questo mese e attraverserà la prima settimana di dicembre – visiteremo Pio Cesare, Renato Ratti, Fontanafredda e i consorzi Nizza e Asti in Piemonte; Ca ‘Del Bosco in Lombardia; Masi e Zenato in Veneto; Famiglia Cottarella in Umbria; Ciú Ciú nelle Marche; il Consorzio del Brunello in Toscana; e Mastroberardino in Campania. Un bel viaggio attraverso l’Italia! Per fortuna, abbiamo firmato Ford come sponsor: abbiamo bisogno di un buon set di ruote.

 

Gino Colangelo

Gino Colangelo

 

Stevie: A che pubblico si rivolge Sip Trip?

Gino:

Stiamo cercando di raggiungere i conoscitori di vino istruiti, ma anche tutti gli americani che amano l’Italia e il vino italiano, oltre agli aspiranti professionisti del vino. Il pubblico a cui ci rivolgiamo sono gli interi Stati Uniti. Organizzeremo eventi di degustazione per sommelier in tre mercati chiave, provvisoriamente a New York, Houston e San Francisco.

Jeff è un vero professionista del vino e lui e i sommelier che viaggiano con lui parleranno dei vini con conoscenze tecniche ed esperienza. Tuttavia, lo stile dello show sarà divertente ed il ritmo veloce.

Stevie: Per quale motivo gli americani lo guarderanno?

Gino: Speravo che mi avresti fatto questa domanda. A differenza del cibo, il vino può essere difficile da comunicare in video. Ma quando Jeff presenta il vino dal punto di vista della cultura, della storia, delle persone e, sì, del cibo, crediamo che lo spettacolo trasporterà le persone in Italia e offrirà loro esperienze uniche e di grande ispirazione. Jeff ha una forte personalità, calda e coinvolgente. Si riferisce ai vignaioli e agli amanti del vino a casa. Fornirà inoltre conoscenza, che gli appassionati di vino americani ricercano, senza essere pedante o esoterico. Il fatto che visiteremo alcune delle più storiche e belle cantine d’Italia – dalle rovine romane di Pio Cesare ad Alba al vigneto di Mastroberardino vicino a Pompei – sarà di grande aiuto.

Stevie: Qual è il piano per il 2019?

Gino: Avremo altri due viaggi nel 2019, che riguarderanno tutta l’Italia da nord a sud e da est a ovest, tra cui la Sicilia e la Sardegna. Proprio come il primo viaggio, visiteremo grandi cantine e regioni vinicole in grado di rappresentare il meglio della cultura vinicola italiana. Nell’autunno del 2019 terremo anche i nostri eventi Somm Meet Up e seminari di degustazione guidati in tre grandi città degli Stati Uniti. Alle Somm Meet Up, verseremo vini provenienti da tutte le cantine e regioni vinicole di supporto in un ambiente informale. Il formato funziona molto bene perché l’ambiente è rilassato e socievole. I sommelier possono condividere le proprie bottiglie preferite, informazioni sui vini e, in generale, godersi la compagnia dei loro coetanei, sorseggiando alcuni dei più grandi vini d’Italia.

Stevie: Ultima domanda: qual è il futuro di Sip Trip per il 2019?

Gino: Il primo anno è già stato a ritmo sfrenato – e il bello doveva ancora iniziare! Ci aspettiamo ancora più viaggi Sip Trip in visita alle migliori cantine delle regioni vinicole italiane. Inoltre, miriamo ad ampliare il pubblico americano attraverso nuovi canali come la distribuzione via cavo digitale e grazie ad una crescente reputazione di Jeff come il principale professionista statunitense presentatore di vini italiani per gli appassionati di vino americani.

 

Jeff Porter

Jeff Porter

 

Sharing
Business
Ideas

 
 

Viale del Lavoro, 8, 37135 Verona VR

organizzato da

 
 

in collaborazione con