Sharing
Business
Ideas
 

// Contact Us //

-> info@wine2wine.net <-

wine2wine

BLOCKCHAIN NELLA FILIERA DEL VINO COSA FUNZIONA, E COSA NO

La tecnologia dei blocchi, si sta diffondendo rapidamente, occorre conoscerla e adottarla quanto prima, perché davvero potrebbe risolvere molti problemi legati alla contraffazione.

La blockchain è un database distribuito, che registra in maniera sicura le transazioni, eliminando la necessità di terze parti “fidate” che garantiscano la bontà delle operazioni.

La blockchain consente quindi di raccogliere dati, trasferirli, custodirli e renderli accessibili al pubblico, abbattendo così il rischio di contraffazione.

 

Alcuni dati della contraffazione nel mondo del vino.

Secondo i dati Ue, nel 2017 il 10% dei consumatori europei, circa 43 milioni, è stato indotto con l’inganno ad acquistare un prodotto falso.

Nel solo mondo Wine & Spirit, secondo Euipo, l’ufficio europeo che si occupa della tutela dei marchi e della proprietà intellettuale, il danno sulle vendite dirette provocato dalla contraffazione ammonta a 2,7 miliardi di euro all’anno ed in costante crescita.

La contraffazione avviene per lo più in paesi extra-UE, dove sempre secondo i dati Euipo, entro il 2022, si stima che un consumatore sue due possa correre il rischio di acquistare un vino falsificato.

 

Spesso la contraffazione dei vini più pregiati, per i quali i consumatori sono disposti a pagare cifre più elevate, avviene in maniere molto “creative”: usando la bottiglia, l’etichetta e perfino il tappo originale: solo il contenuto non lo è.

Nella migliore delle ipotesi, potrebbe trattarsi di un vino a buon mercato, ma nel caso peggiore, potrebbe anche avere un impatto sulla salute dei consumatori, come ci hanno insegnato in passato gli episodi del c.d. “vino al metanolo”.

 

Appare quindi chiaro, che l’utilizzo di un semplice QR Code per proteggersi, non è sufficiente, lo stesso potrebbe essere facilmente “hackerato” e comunque non andrebbe a risolvere il problema delle bottiglie riempite con altro vino meno pregiato o dannoso.

 

Per risolvere questo problema e dare una reale garanzia di origine sia ai produttori che ai consumatori, è nata la piattaforma IoT- Blockchain di Acatena, che consente di avere una completa visibilità lungo tutta la filiera del vino.

 

Il sistema potrebbe essere la soluzione che l’industria del vino italiano necessita per impedire la concorrenza di prodotti stranieri contraffatti che da sempre minaccia le produzioni di qualità e impedisce al mercato del Made in Italy di affermarsi come dovrebbe.

 

Allo stesso tempo, il consumatore avrebbe accesso a informazioni sui processi di produzione e sulle caratteristiche di prodotto per prendere consapevolmente le proprie decisioni di acquisto.

 

Come funziona la soluzione di Acatena?

Si tratta di una soluzione innovativa e unica, che utilizza uno speciale tag NFC univoco, che, a differenza di altre soluzioni NFC, rileva immediatamente, ogni tentativo di aprire la bottiglia e quindi fornisce una protezione reale contro la contraffazione del vino prodotto.

Ogni speciale dispositivo identificativo viene poi associato alla tipologia di vino e trascritto su blockchain in modo da avere una garanzia di immutabilità del dato dell’origine di un prodotto premium.

Il sistema, traccia l’intera filiera vitivinicola, dal produttore al consumatore, memorizzando i record con i dettagli relativi al vino, alla sua provenienza geografica ed alla sua qualità.

 

I vantaggi per gli attori della filiera.

I dati della catena distributiva, poi una volta registrati, possono essere condivisi, sono quindi a disposizione del produttore e dei partner autorizzati (rivenditori, enoteche, fornitori), consentendo l’elaborazione di una mole di dati analitici che diverranno poi fondamentali per il miglioramento delle vendite dirette e per conoscere in maniera chiara e univoca le abitudini di acquisto dei consumatori finali.

Le aziende potrebbero quindi avere, la possibilità di raccogliere, senza intermediazioni, le risposte che i consumatori potranno dare: la diffusione nel mondo del prodotto venduto, i tempi di distribuzione e le condizioni di conservazione.

Acatena è un progetto a respiro europeo e già lavora con i vini di Ribera del Duero, vini rossi spagnoli di elevata qualità.

www.acatena.io                                   

info@acatena.io

Sharing
Business
Ideas

 
 

Viale del Lavoro, 8, 37135 Verona VR

organizzato da

 
 

in collaborazione con